Yoga a domicilio a Roma

Perché scegliere lo yoga a domicilio a Roma? Le lezioni saranno studiate su misura, è giunto il momento di riscattare il tuo tempo! 

Per Natale regala il benessere

Se per Natale sei stanco di fare i soliti regali, scegli i pacchetti benessere, prenderti cura di te o dei tuoi cari, sarà molto più facile. Regali yogici a partire da € 15,00 Potrai scegliere tra: – Lezioni singole di yoga – Pacchetto lezioni di yoga – Lezioni di yoga a domicilio – Lezione Yoga Nidra alla grotta di sale Scopri gli orari e i giorni delle lezioni di yoga Per lo Yoga Nidra il giorno e l’orario sono da concordare. Per conoscere i prezzi delle offerte scrivere a info@consuelo-manca.it o sms al 328.8134635 Offerte acquistabili fino al...

Yoga Nidra: il sonno dinamico che rigenera

La pratica di Yoga Nidra è stata concepita da un monaco indiano, Swami Satyananda Saraswati, circa 60 anni fa, si basa su un rilassamento profondo guidato che permette di aumentare la consapevolezza dell’individuo. La sessione si svolge da sdraiati o comunque in posizione comoda, dura circa 1 ora e bisogna seguire mentalmente le indicazioni dell’insegnante. Queste si basano fondamentalmente sulla percezione del corpo, dello spazio che si occupa ma comprende anche visualizzazioni eteree che produrranno un’esperienza profonda a vari livelli dell’essere. Il processo accade in maniera naturale, poiché la mente, si allontana gradualmente dagli stimoli sensoriali, rivolgendosi all’interno: ciò la rende molto percettiva e risveglia una concentrazione direzionata. Permettendo in questo modo non solo un maggiore sviluppo della memoria ma anche un profondo cambiamento delle proprie abitudini. Ci verrà proposto di formulare un Sankalpa, ossia piantare un seme del cambiamento all’interno della propria mente, che durante la pratica di yoga nidra, diventa un terreno fertile e in grado di far crescere i semi delle buone intenzioni, facilitando così il raggiungimento dei propri propositi. Il sonno dinamico è indicato a chi ha voglia di cambiare qualcosa nella propria vita, come: accrescere la fiducia in se stessi, avere successo nel proprio lavoro, oppure modificare cose più pratiche come smettere di fumare. Se l’intenzione viene affermata con consapevolezza e convinzione durante lo yoga nidra, sarà più facile modificare le proprie abitudini. La pratica segue dei punti fondamentali: Rilassamento iniziale In questa fase ci si sdraia in posizione comoda e s’inizia a portare l’attenzione al proprio corpo. I° Risoluzione (Sankalpa) Si pianta il seme del cambiamento, è una parte molto importante della pratica, quindi...

Yoga: come scegliere quello giusto?

Lo yoga è una disciplina orientale nata in India millenni fa. Comprende pratiche meditative, corporee e ascetiche che hanno lo scopo di portare la pace e l’equilibrio nell’organismo. Inoltre, chi pratica questa disciplina ha l’obiettivo di tenere sotto controllo le emozioni negative e lo stress. Lo yoga si può dividere in 4 principali percorsi: Raja yoga, Bhakti yoga, Karma yoga e Jnana yoga, non sempre è facile scegliere quello giusto. Il termine yoga compare la prima volta nelle Upaniṣad, la più grande raccolta di testi sacri e filosofici indiani. Secondo i principi originari, chi pratica yoga ha l’intento di unirsi al Cosmo e abbandonarsi alla pace dei sensi, superando le barriere emotive tipiche della vita di ogni giorno. Tramite lo yoga l’uomo può acquisire consapevolezza ed energia, avvicinandosi sempre di più all’energia superiore e alla sua potenza, chiamata shakti. Il Raja yoga comprende la parte più conosciuta della disciplina, quella della pratica fisica, dove si eseguono tecniche precise di respirazione (pranayama) ed esecuzioni di posizioni (asana) finalizzate al rilassamento e meditazione. Caratteristica essenziale dello yoga è quella di seguire un percorso guidati da un insegnante, anche a fini ascetici, che può aiutare l’allievo a raggiungere equilibrio e uno stato ideale di benessere psicofisico. Se si sceglie di approfondire questa disciplina, al di là dell’aspetto prettamente fisico, si può seguire il percorso chiamato Jnana yoga che rappresenta la parte teorica e filosofica della disciplina, questa comprende lo studio di testi sacri e la ricerca della realizzazione del Se. La pratica costante di hatha yoga, che comprende asana e pranayama, permette a corpo e mente una purificazione e riossigenazione di tutti...

Perché abbinare lo yoga allo sport

Gli yogi che praticano gli esercizi, ne traggono benefici sia a livello fisico che mentale, il benessere che si prova è tangibile già dalle prime lezioni, per questo si stanno effettuando sempre più ricerche in merito. Allenando il corpo con la pratica delle asana, si agisce anche a livello mentale, sviluppando la concentrazione e la calma mentale, per questo aiuta a combattere lo stress e a sviluppare una sorta di pace interiore. Vivere una vita sana, in maniera equilibrata, aiuta a stare meglio e ad allontanare stress e tensioni, chi pratica sport a livello agonistico, è sottoposto ad allenamenti estenuanti, questi possono provocare un fenomeno definito overtraining o sovrallenamento, le cause più conosciute sono: sensazione di affaticamento, disturbi del sonno, minore attenzione e la conseguenza di questo stato porti alla scarsità di risultati, soprattutto durante il momento della gara, in cui i vari sintomi saranno amplificati. Per questo “a volte”, gli atleti tendono ad assumere sostanze che li “aiutino” e li “sostengano” nei momenti più duri, in realtà gli stimolanti forniscono un effetto placebo, donando forza immediata ma a lungo andare creano un maggior consumo di energie, causando l’effetto contrario. Una soluzione senza ricorrere a trucchi e medicinali, oltretutto proibiti dalle leggi dello sport, è quella di praticare lo yoga. Una sessione dura in media un’ora e mezza, articolata in esercizi di respirazione, riscaldamento e una sequenza di posizioni o asana, ognuna delle quali dura dai 2 ai 5 minuti. La pratica consente a muscoli e legamenti di allungarsi in modo regolare, rinforzandoli e permettendo di raggiungere un’elasticità che difficilmente si riesce ad ottenere con lo stretching tradizionale. Le...